IL TERRITORIO2018-06-07T12:31:46+00:00

La Valdichiana

“Non è possibile vedere campi più belli; non vi ha una gola di terreno la quale non sia lavorata alla perfezione, preparata alla seminazione. Il frumento vi cresce rigoglioso, e sembra rinvenire in questi terreni tutte le condizioni che si richieggono a farlo prosperare”.
Goethe – Viaggio in Italia

La Fratta si trova al centro di un territorio ricco di storia e cultura. Il paesaggio varia dalla zona dei laghi Trasimeno, di Chiusi e di Montepulciano, alla pianeggiante Valdichiana, all’emozionante Val d’Orcia, separate da una splendida dorsale collinare. Dominano sul paesaggio il Monte Amiata ed il Monte Cetona.

La Valdichiana si estende da nord verso sud tra la piana di Arezzo e quella di Orvieto per circa 100 km di lunghezza 2300 km2 di ampiezza. Nell’area sono testimoniati insediamenti fin dal periodo neolitico, nell’età del bronzo e nella prima metà dell’età del ferro (circa 2000 a.c.), mentre stanziamenti etruschi raggiunsero il massimo sviluppo tra il VI e il IV secolo a.C.. Fu una regione agricola ricca e produttiva al tempo dei Romani, sinonimo di granaio dell’Etruria, come testimoniano antichi scrittori come Cornelio, Strabone, Plinio il Vecchio (nella sua “Storia naturale”) e Tacito. Le città principali, entrambe di splendida architettura urbana, sono Pienza e Montepulciano. Non lontano si trovano le città di Siena (45km), Arezzo (37km), Perugia (60 km). Firenze è ad appena 90 km e Roma a poco più di 160 km.

La Valdichiana

“Non è possibile vedere campi più belli; non vi ha una gola di terreno la quale non sia lavorata alla perfezione, preparata alla seminazione. Il frumento vi cresce rigoglioso, e sembra rinvenire in questi terreni tutte le condizioni che si richieggono a farlo prosperare”.
Goethe – Viaggio in Italia

La Fratta si trova al centro di un territorio ricco di storia e cultura. Il paesaggio varia dalla zona dei laghi Trasimeno, di Chiusi e di Montepulciano, alla pianeggiante Valdichiana, all’emozionante Val d’Orcia, separate da una splendida dorsale collinare. Dominano sul paesaggio il Monte Amiata ed il Monte Cetona.

La Valdichiana si estende da nord verso sud tra la piana di Arezzo e quella di Orvieto per circa 100 km di lunghezza 2300 km2 di ampiezza. Nell’area sono testimoniati insediamenti fin dal periodo neolitico, nell’età del bronzo e nella prima metà dell’età del ferro (circa 2000 a.c.), mentre stanziamenti etruschi raggiunsero il massimo sviluppo tra il VI e il IV secolo a.C.. Fu una regione agricola ricca e produttiva al tempo dei Romani, sinonimo di granaio dell’Etruria, come testimoniano antichi scrittori come Cornelio, Strabone, Plinio il Vecchio (nella sua “Storia naturale”) e Tacito. Le città principali, entrambe di splendida architettura urbana, sono Pienza e Montepulciano. Non lontano si trovano le città di Siena (45km), Arezzo (37km), Perugia (60 km). Firenze è ad appena 90 km e Roma a poco più di 160 km.